mercoledì 22 dicembre 2010

Auguri "ad personas"

BUONE FESTE 
alle persone, poche, veramente importanti della mia vita
agli amici della vita reale, del web e della blogosfera
ai bambini che sono il futuro di tutti noi
ai giovani volenterosi e capaci che non hanno "santi in paradiso"
ai nonni, ai genitori e agli zii che badano con amore a figli e nipoti
alle persone che amano con la forza del sentimento, senza badare agli ostacoli
ai cittadini, agli amministratori pubblici e ai politici onesti
a quelli che non cambiano bandiera con la stessa frequenza con cui si cambia la biancheria intima
a quelli che tengono fede alla parola data
ai generosi che sanno regalarti quando serve anche una parola buona
agli ironici, meglio se anche autoironici
a quelli bravi che non si danno le arie da padreterno
a quelli che rispettano le file, anche dei semafori
a quelli che fanno il loro lavoro con serietà e competenza
a quelli che si documentano prima di parlare e scrivere a vanvera
alle persone gentili che ti regalano un sorriso sincero
a quelli che rispettano anche le opinioni degli altri
a quelli che non dimenticano i loro cari che non ci sono più
a quelli che non dimenticano di essere stati poveri
ai poveri che tengono cara la loro dignità
agli innamorati, anche se "a senso unico"
ai malati
alle persone sole
ai disoccupati
a quelli che rispettano l'ambiente
a quelli che non fanno del male ad alcun essere vivente
a quelli che ascoltano e sanno farsi ascoltare
a quelli che non hanno perso mai la capacità di indignarsi
a quelli che odiano e combattono le ingiustizie sociali
ai medici e agli infermieri che non dimenticano che i malati sono prima di tutto persone da rispettare 
a quelli, eterni Peter Pan, che ancora volano alto con i sogni del cuore e vogliono cambiare il mondo
alle voci fuori dal coro
a quelli che, magari a fatica, sanno chiedere scusa
a quelli che amano la terra dei padri
a quelli che amano la verità e non badano alle omissioni e alle rimozioni "interessate"
a quelli che amano l'Europa dei popoli e delle nazioni
a quelli che credono, ancora, nell'autodeterminazione dei popoli e sanno che non è una moneta a fondare uno stato, perchè è sempre stato vero l'esatto contrario.

Giovanni Fonghini



6 commenti:

  1. un carisimo augurio anche a te caro Giovanni. e dall'articolo io noto subito che conservi ancora un'anima nobile e sincera.
    continua cos, Giovanni
    Un carissimo saluto da Lodi
    Auguri!


    Agostino

    RispondiElimina
  2. Ti ringrazio Agostino per le belle parole di apprezzamento nei miei riguardi. Ricambio con affetto i tuoi auguri. Un abbraccio.
    Giovanni

    RispondiElimina
  3. un felice augurio anche di Buon anno. Ho visto dal tuo profilo che sei del segno dei Pesci, come me. D'altronde Non poteva essere altrimenti visto la consonanza su determinate tematiche
    Buon anno, Giovanni!

    Agostino

    RispondiElimina
  4. Eh sì Agostino, mio malgrado sono un Pesci.
    Auguri di Buon anno anche a te.
    Giovanni

    RispondiElimina
  5. mi permetto di farle i miei auguri. Lei è riuscito con i suoi auguri ad personas ad esprimere meglio di quanto io potessi fare i miei sentimenti...Ettore

    RispondiElimina
  6. Grazie per le belle e gentili parole. Auguri anche a Lei.
    Giovanni

    RispondiElimina