domenica 20 marzo 2011

Gli eroici kamikaze dei giorni nostri

video
Questo video, che ho visto in un tg, è del 18 marzo 2011 disponibile nel sito YouReporter.it e si intitola I 139 eroi giapponesi. Il servizio parla dei 139 volontari giapponesi, vigili del fuoco, chiamati a tenere sotto controllo la situazione pericolosissima, che si è venuta creare con il terremoto dei giorni scorsi, nella centrale nucleare di Fukushima.
Personalmente non posso che inchinarmi ammirato di fronte al coraggio eroico di questi uomini, che non esitano a mettere seriamente in pericolo la loro vita per l'amore che li lega alla loro terra e ai loro fratelli. Per me rappresentano i degni discendenti dei giovani kamikaze, in giapponese "vento divino", che sacrificarono le loro vite, gettandosi con gli aerei sulle navi della marina statunitense durante la 2a guerra mondiale. Su Wikipedia leggo che affondarono 81 navi e ne danneggiarono ben 195. A partire dal dopoguerra poi il temine, purtroppo, è stato adottato dai media per indicare i terroristi, che compiendo anch'essi azioni suicide, uccidono civili ignari ed innocenti. Questo però, a mio avviso, non è un gesto eroico, ma soltanto un gesto di estrema viltà. Sempre su Wikipedia leggo infatti che la stampa giapponese, a rimarcare la differenza tra un gesto eroico e un'azione vigliacca, non usa il termine kamikaze per indicare i terroristi suicidi.
Giovanni Fonghini

Nessun commento:

Posta un commento