lunedì 26 novembre 2012

"Semo venuti già menati"

La mia storia passata di ribelle degli anni '70 e '80 mi porta a guardare con grande simpatia la genialità di quel cartello degli studenti in corteo contro i tagli alla scuola pubblica con su scritto "semo venuti già menati". L'esperienza insegna che, quando si lotta per cambiare le cose, la forza delle idee accompagnata dall'ironia è più utile ed efficace della violenza. Si dice che con gli anni si dovrebbe acquisire una maggiore pacatezza d'animo: a me non è successo. Anzi, la rabbia giovanile, che mi faceva contestare il sistema, con le esperienze vissute nel corso di alcuni decenni ha acquistato in lucidità ed è diventata ancora più forte. Ma la rabbia da sola non porta da nessuna parte, deve diventare proposta concreta, costruzione di altro differente dall'attuale.