martedì 26 febbraio 2013

Considerazioni "folli" di un populista

Ascoltando le dichiarazioni di autorevoli uomini politici ho scoperto ahimè di essere un populista.
Da un'etichettatura all'altra: tanti anni fa, grazie alla militanza nel FdG, venivo già etichettato come neo-fascista. A questo punto, considerato che tra pochi giorni avremo un nuovo parlamento e poi si spera un nuovo governo, vi dirò quello che vorrei da entrambi.