domenica 21 dicembre 2014

La mia Europa

Si parla molto di Europa, è un argomento dibattuto quotidianamente. Ancora una volta debbo constatare come la mia idea di Europa è quanto di più lontano si possa immaginare dalla elefantiaca macchina politico-burocratica europea, impegolata in una miriade di direttive e regolamenti, che sanciscono, ad esempio, la lunghezza standard dei gambi di carciofo. La mia Europa rimanda all'identità di una delle civiltà principali della storia umana. Civiltà, che dal passato alla soglia dei nostri giorni, cercherò di compendiare in un elenco, personalissimo e discutibilissimo quanto si vuole, di riferimenti rappresentativi di un'altra Europa, alternativa a quella diffusa dal tam tam dei media, attraverso l'ingannevole identificazione dell'Europa stessa con le istituzioni europee, prive il più delle volte della effettiva legittimazione popolare.