mercoledì 16 dicembre 2015

Non ci facciamo riconoscere

"Non ci facciamo riconoscere", diceva Alberto Sordi nel film "Crimen" del 1960. Una frase che si adatta bene per descrivere lo stupore, di cui hanno scritto i media locali viterbesi e il Corriere della Sera nella pagina romana, nato in seguito all'installazione a Viterbo dei nuovi totem turistici redatti in una lingua inglese non troppo corretta.